Invito all’incontro

INCONTRO MONDIALE APERTO DEL NUOVO UMANESIMO 2021

Verso il Forum Mondiale dell’Umanesimo 2022

“L’essere umano come valore centrale”

Cari amici,

Come già sapete, all’inizio di quest’anno un gruppo di umanisti e messaggeri di diversi paesi ha iniziato a riunirsi per organizzare un Forum Umanista Mondiale per quest’anno 2021, con l’intenzione di unire tutti gli umanisti del mondo nella direzione della riflessione su questo punto: “In quale mondo vogliamo vivere e cosa siamo disposti a fare per raggiungerlo”. Con questa immagine ci avvicineremmo alle organizzazioni  che abbiamo invitato.

Come tappa intermedia, a marzo si è tenuto un Incontro dell’Umanesimo Universalista e a ottobre sono iniziati i preparativi per la WFH.

Nel cammino verso la WFH, abbiamo visto la necessità di tenere previamente forum regionali in Africa e in Asia e si sono già formate delle equipe che li stanno preparando, pur non essendoci ancora date definitive. In America Latina si è tenuto l’anno scorso. In Europa, il forum regionale è stato rimandato in previsione di quello mondiale.

Data la situazione di non poter riunire i 5 continenti quest’anno per la WFH, è stato proposto di rinviarlo al prossimo anno, 2022.

Per questo motivo è stato pianificato di tenere un Incontro Mondiale Aperto del Nuovo Umanesimo il 5, 6 e 7 novembre in un formato diverso da quello di marzo, con l’intenzione di rendere più concreta l’immagine della WFH22.

Come partecipare

Puoi partecipare a

– L’organizzazione dell’ Incontro Mondiale Aperto del Nuovo Umanesimo (IMANU) a livello personale, come organizzazione, come fronte di azione, come una delle diverse iniziative umaniste e del messaggio di Silo.

– Nell’IMANU con autonomia e autogestione organizzativa, sia nelle attività che si vogliono realizzare, che siano dibattiti, conferenze, tavole rotonde, workshop, ecc. L’IMANU sarà autonoma e autogestita nell’organizzazione delle attività, dibattiti, conferenze, tavole rotonde, laboratori, ecc., così come nella piattaforma di teleconferenza, traduzioni e diffusione e contatti con organizzazioni, attivisti, autorità politiche e accademiche che si inviteranno.

– Il gruppo promotore generale dell’Incontro dovrebbe essere responsabile dell’organizzazione dei momenti comuni (apertura, inquadramento e chiusura) e, ovviamente, dell’elaborazione del programma generale (costruito congiuntamente)  in una data e fascia oraria precedentemente concordata insieme. Fornisce anche assistenza se non è disponibile una piattaforma di teleconferenza o una traduzione.  

“È necessario unire tutti gli umanisti del mondo nella costruzione di una società in cui l’essere umano sia la preoccupazione e il valore centrale”.

Equipe promotrice dell’Incontro Mondiale Aperto del Nuovo Umanesimo 2021